Frequently Asked Question

Verifiche da effettuare per avere un BBUS correttamente funzionante
Last Updated 8 months ago

Potenziali sintomi di un'infrastruttura BUS non alimentata in modo corretto

  • Luci o prese che si accendono e si spengono involontariamente;
  • Comunicazione dai PC che saltuariamente saltano ed è necessario il riavvio del PC stesso;
  • Stati errati riportati da HoMe;
  • Sonde che rilevano temperature altalenanti;
  • Pulsanti fisici non sempre funzionanti;
  • Led a bordo dei moduli (giallo e verde) sempre accesi;
  • Luci che rispondono in modo lento dal pulsante abbinato;

Verifiche da effettuare

Annotare le risposte a tutte queste domande:

  • Il numero moduli teorici collegati, corrisponde al numero dei moduli trovati?
  • La ricerca con tripod è sempre affidabile e riporta sempre lo stesso numero di moduli?
  • La ricerca con tripod mostra sempre correttamente il seriale e le versione dei moduli?
  • E' presente la resistenza sull'impianto? Quanti ohm? E' collegata tra + e B?
  • Quanti alimentatori sono presenti? La versione più recente da 2A o 4A? Sono parallelati o suddivisi per insieme di moduli? 
    • Se suddivisi, quanti e quali moduli sono collegati a ciascun alimentatore? Controllare il totale degli assorbimenti per ciascun gruppo di alimentatori confrontando le schede tecniche;
    • Se parallelati, se possibile divididere i carichi e non parallelare seguendo questo video che è possibile condividere. Se questo non è possibile, dove si trovano gli alimentatori? Distribuiti sull'impianto? Se possibile installarli su piani differenti e in maniera distribuita rispetto alle posizioni dei moduli.
  • Effettuare dei testi sulle tensione:
    • Scollegare da ogni alimentatore le uscite secondarie +/- e controllare le tensioni, +/- 24V (alzare a 24,5/25v a seconda del numero e della distanza). Verificare che la tensione sia stabile per 60 secondi; quando le tensioni a carico risultano troppo basse (>24,5 v) intervenire sulla vite di regolazione dell’alimentatore affinché la tensione di esercizio con tutti i moduli collegati si attesti a ca. 24,8 v (questa verifica è da effettuare sui moduli più distanti dall’alimentatore)
    • E' necessario prima di tutto accendere il maggior numero di moduli.
      • Verificare che luci e in generali i moduli non eseguano attività in autonomia (accensioni, valori non correttamente riportati) e in maniera casuale;
      • Controllare le tensioni, +/- 24V, B/- 5V, verificandoli direttamente su tutti i moduli, partendo dai glass, moduli DIN e moduli da incasso e segnare ogni singolo valore riportato. Verificare che per ogni modulo la tensione sia stabile per 20/30 secondi
Questo sito web si basa su cookie temporanei per funzionare, ma nessun dato personale viene mai memorizzato nei cookie.
OK

Loading ...